Come creare una simulazione e-learning senza essere un game designer

Sul mercato ci sono software che consentono di creare simulazioni di apprendimento abbastanza rapidamente e facilmente, tra questi c’è senz’altro ItyStudio : un ottimo authoring tools che permette di creare serious game di successo senza l’ausilio di un team di web designers e senza necessariamente possedere un background tecnico.

In questo articolo, analizzeremo le principali funzioni di questo software.

Ambiente grafico

La qualità dell’ambiente grafico delle simulazioni di apprendimento è molto importante. Infatti, più si fornirà agli studenti un ambiente grafico simile a situazioni quotidiane, più saranno coinvolti nelle simulazioni di apprendimento.

ItyStudio, grazie a degli ambienti di simulazione già pronti per l’uso, riduce notevolmente il lavoro di configurazione e creazione grafica della simulazione.

Di seguito alcuni esempi di ambienti già pronti che offre ITyStudio, che coprono vari tipi di attività: trasporti, industria, ufficio, turismo, vendita al dettaglio, salute, ecc. in 2D o 3D

1

Docks_3D

Scelta degli avatar

Anche se la creazione di ambienti grafici professionali è un buon punto di partenza, sarà altrettanto necessario scegliere con cura gli avatar che popoleranno gli scenari.

Come avviene nei giochi di ruolo, dove i giocatori tendono ad identificarsi con i personaggi, allo stesso modo bisogna mettere a disposizione degli studenti degli avatar con cui identificarsi. Sarà pertanto importante scegliere una serie di personaggi che rappresentino diverse culture e tipi umani.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di personaggi presenti in ITyStudio.

avatar1

avatar2

Obiettivi pedagogici

E’ importante impostare gli obiettivi pedagogici delle simulazioni di apprendimento prima di creare lo scenario. Una delle fasi più trascurate, ma molto importanti della creazione di simulazioni di apprendimento è la parte relativa all’impostazione degli obiettivi. Questo passaggio consiste nel definire ciò che si desidera valutare con le proprie simulazioni di apprendimento e le abilità che si vuole che gli studenti sviluppino.

Alcune domande da porsi sono: “Quali sono le principali abilità che voglio migliorare negli studenti?”, “Quali sono i punti deboli degli studenti?” o “Quali competenze potrebbero rappresentare un valore aggiunto per l’azienda?”. Sono tutte domande che aiuteranno a definire l’approccio pedagogico.

Criteri di valutazione e feedback da fornire agli studenti

Un criterio di analisi può consistere in un’abilità soft o hard su cui si desidera valutare gli studenti. Ad esempio, se si sta creando simulazioni di apprendimento relative alle vendite, uno dei criteri di analisi potrebbe essere l’empatia, un altro potrebbe essere la conoscenza del prodotto, ecc.

La cosa interessante è che ITyStudio consente di creare diversi criteri di analisi.

Inoltre, si possono fornire agli studenti feedback personalizzati in base ai punteggi e informazioni aggiuntive. Spiegazioni approfondite aiuteranno gli studenti a riconoscere i loro errori e a ottenere risultati migliori in seguito. Alcuni esempi:

axes-analysis-800x424

feedback-management-800x264

Visualizzare le simulazioni creando scenari ramificati

Questa funzione consente di implementare l’ambiente grafico, così come la struttura pedagogica, servendosi di in una sequenza di scene collegate, utile per ottenere una visione d’insieme dell’intera simulazione di apprendimento. Questo permette di intervenire su eventuali criticità o di creare sequenze di apprendimento interdipendenti dalle scelte operate dagli studenti così come avviene nei giochi di ruolo (RPG), dove lo scenario è influenzato dalle scelte operate dal giocatore.

A seguire una panoramica di questa funzione:

Arbre-de-scénario-800x453

Utilizzo di media, quiz, video e foto per un’esperienza ancora più ricca

Se si vuole proporre un’esperienza ancora più coinvolgente si potranno utilizzare all’interno delle simulazioni di apprendimento dei file multimediali, come ad esempio PDF, video o foto.

L’utilizzo di questi files renderà ancora più ricca l’esperienza degli studenti e amplierà le loro possibilità di interazione.

Sfruttare la compatibilità con i principali e-learning authoring tools presenti sul mercato

ITyStudio è compatibile con i maggiori authoring tools per la creazione di contenuti e-learning presenti sul mercato, come ad esempio Captivate e Storyline.

Per dare un esempio pratico, è possibile importare in ItyStudio una mappa interattiva creata con Storyline e integrarla con avatar 2D o 3D. Ecco un esempio:

Esportare in SCORM, Standalone e Multi-Devices

Il modo migliore per diffondere efficacemente le simulazioni di apprendimento è quello di esportarle.

ITyStudio consente di esportarle in formato SCORM 1.2 o 2004, compatibili con le piattaforme LMS che adottano questi standard; oppure come file eseguibili o in formato HTML.

Multilinguaggio

ITyStudio con due semplici passaggi consente di tradurre rapidamente e facilmente in più lingue la simulazione: basterà esportare il testo nella lingua principale in formato Excel e quindi reimportarlo nel modulo una volta tradotto.

main-languages